orizzontefuturo.com News

Centro San Liborio tutto esaurito per ricordare la Shoah

22.03.2016

Il Centro San Liborio ha registrato nuovamente un ottimo afflusso di pubblico per il secondo incontro della rassegna "Ripassiamo la storia insieme" promossa dall'associazione Orizzonte Futuro. Tema centrale dell'evento la Shoah e la violenza antisemita che ancora oggi, purtroppo, miete le sue vittime in tutto il mondo.

Relatori della serata l'avvocato Bruno Segre, presidente dell'Associazione Nazionale dei Perseguitati Politici Antifascisti e il professore Dario Peirone presidente dell'associazione Italia-Israele di Torino.

E' spettato a Segre, militante in Giustizia e Libertà durante la Resistenza, direttore della rivista L'Incontro e strenuo difensore dei diritti umani rinnovare la memoria della Shoah. "Sono un cronista di 98 anni, il testimone di un'epoca. C’è chi ancora nega lo sterminio di massa, chi lo ritiene “inventato” o esagerato, chi lo riduce a decessi naturali, chi rinnega il progetto di “soluzione finale”. Non manca chi sia disposto ad accettare perfino la teoria della “congiura ebraica”, contro Hitler e la Grande Germania. Ma le docce da cui non usciva acqua, il gas Zyklon B, i forni crematori, le selezioni vita o morte all’arrivo a Birkenau? Queste sono prove incontrovertibili".

Il professore Dario Peirone ha invece raccontato la nascita dello Stato d'Israele e le pulsioni antisemite che ancora oggi serpeggiano in tutto il globo. "La visione di chi oggi osteggia il mondo ebraico deriva da questioni di odio e che costituiscono il lato oscuro dell'animo umano. Un lato difficilmente Omega replica superabile perchè insito nella nostra natura e che ha diverse sfaccettature ma che comunque continua a diffondere parole d'odio. Ricordiamoci che esiste un Paese come l'Iran che ufficialmente nega la Shoah. Che anzi, una volta all'anno, organizza un evento specifico per negare la Shoah reclamizzandolo in tutte le sue reti Tv. Insomma le teorie naziste - per la loro pervicacia - continuano a fare proseliti e continuano a vincere. A noi l'onere della memoria e di disinnescare la disinformazione".

A moderale l'incontro Marco Fontana, giornalista e presidente dell'associazione Orizzonte Futuro, che ha sottolineato come vi sia "una certa stanchezza nel ricordare i tragici eventi della Shoah. I negazionisti non muovono i propri fili solo per cancellare l'eccidio delle Foibe ma lavorano alacremente anche per rimuovere la memoria dell'Olocausto. Il popolo ebraico in Israele e nel mondo continua a pagare un prezzo altissimo in termini di vite umane. La guerra all'antisemitismo non è stata debellata anzi continua a covare pericolosamente tra le ceneri della diffidenza e dell'ignoranza pronta a deflagrare nuovamente appena si abbasserà la guardia. Il mondo dopo Auschwitz, non è diventato migliore". 

 


VIDEO

Highlights convegno "Pillole: storia della propaganda farmaceutica"

Gli highlights del convegno "Pillole: storia della propaganda farmaceutica" organizzato dalla associazione Orizzonte Futuro in collaboraz

NOTIZIE

venerdì 26 febbraio 2016

NEWSLETTER

Inserisci la tua mail per ricevere le comunicazioni sull'attività di Orizzonte Futuro repliche rolex replica orologi